ARCIDIOCESI DI AGRIGENTO

Scuola Teologica per i Ministeri

La Diocesi di Agrigento, dopo il Concilio Vaticano II, cosciente del ruolo nuovo a cui erano chiamati i laici nella chiesa, sentì la necessità di organizzare corsi di formazione sia spirituale che teologica, etica e filosofica, per dare ad essi una preparazione più specifica del dato rivelato per “rendere ragione” della propria fede.

Oggi, a cinquant’anni dallo stesso Concilio, nella nostra diocesi, si  registrano segnali di positivi fermenti, con una buona presenza di laici nelle strutture ecclesiali e nella liturgia in particolare, e con vera gioia abbiamo costatato in questi ultimi anni l'adesione numerosa, sintomo di una crescente sete di Dio, al corso per i ministeri del lettorato e l'accolitato. La speranza viva è che, attraverso l'acquisizione di una sempre maggiore consapevolezza di appartenenza alla Chiesa, si passi dalla collaborazione alla corresponsabilità.

Volendo dare risposta alle esigenze emerse nelle comunità della diocesi agrigentina, si vuole continuare la Scuola Diocesana dei Ministeri.

L'ammissione al percorso formativo non va intesa come un preannuncio o una garanzia della futura istituzione, ma solo come l’inizio di un serio periodo di preparazione e verifica, durante il quale saranno valutate le attitudini al ministero.

Il discernimento dei carismi e il conferimento dei ministeri, infatti, sono sempre orientati ai frutti di bene che si possono produrre per la comunità cristiana.

La Diocesi propone ai candidati un percorso di discernimento specifico e formazione della durata di un triennio e un anno introduttivo. Tale periodo potrà eventualmente essere prolungato, laddove se ne ravvisasse la necessità, sia in ordine al completamento dei corsi formativi, sia per un giudizio di idoneità meglio meditato e fondato.

La scuola per i Ministeri si struttura di tre momenti:


- la frequenza al Corso, composto da un anno introduttivo e un triennio ciclico. Le lezioni hanno luogo nel pomeriggio, una volta la settimana. L’orario delle lezioni va dalle 15,30 alle 19,15 ed è composto di cinque lezioni di 45 minuti ciascuna; gli alunni sosterranno gli esami di ogni singola materia alla presenza di una commissione, formata dai docenti del corso.

- l’incontro formativo periodico come un ritiro spirituale, possibilmente, durante l’Avvento e la Quaresima,  organizzato dal Direttore dell’Ufficio e da suoi collaboratori;

- il corso specifico di formazione,che si farà alla fine del triennio ciclico, durerà circa un quadrimestre per il dovuto discernimento da parte del corpo dei docenti e del parroco del candidato  per l’ammissione  ad  uno dei due ministeri di Lettore o Accolito;

In questo tempo il candidato è chiamato a dare prova di maturità umana e spirituale, di equilibrio personale, di umiltà, capacità di collaborazione, apertura alla realtà dell’intera diocesi, pur permanendo l’ancoraggio fondamentale con la parrocchia di appartenenza.

La Scuola

di Teologia  per i Ministeri intende offrire un approfondimento sistematico della fede cristiana, seguendo le diverse articolazioni del sapere teologico (teologia biblica, teologia fondamentale, teologia dogmatica, teologia morale, teologia pastorale, teologia spirituale, storia della Chiesa, psicologia religiosa).

Si tratta di un itinerario di investigazione razionale della Rivelazione cristiana, attestata dalla Scrittura, creduta e praticata nelle sue implicazioni etiche, celebrata e vissuta nell’esperienza della Chiesa.

Il Corso per i Ministeri è un’istituzione promosso e gestito dalla Diocesi di Agrigento ed è ubicato presso il Seminario.

Il Corso per i Ministeri persegue le seguenti finalità:

a)      promuovere e approfondire la conoscenza della Rivelazione e di quanto ad essa è collegato, in dialogo interdisciplinare con la cultura contemporanea;

b)      offrire agli studenti un’essenziale conoscenza della teologia, offrire delle opportunità di conoscenza approfondita della fede a quanti sono aperti alla ricerca della verità e desiderano sinceramente confrontarsi con il Dato rivelato;

c)      curare la formazione e la qualificazione degli operatori pastorali, con particolare riferimento alla ministerialità istituita, nonché alle altre persone impegnate in servizi ecclesiali, specialmente nell’ambito della pastorale dell’annuncio, della carità e del culto divino.

 

La Scuola

si rivolge a tutti i fedeli cristiani e ad ogni uomo di buona volontà desideroso di un confronto schietto e spassionato con la visione cristiana della realtà. Si colloca a un livello mediano fra gli itinerari di catechesi degli adulti e i gradi accademici delle discipline teologiche.

La sede

Seminario Arcivescovile

Piazza Don Minzoni, 19

92100 Agrigento

Possono essere iscritti come studenti alla Scuola Teologica per i Ministeri coloro che hanno:
a) conseguito il titolo di studio valido per l’iscrizione alle Università statali;
b) partecipato alla scuola di formazione cristiana svolta nella propria Forania.

Disponibilità del candidato a compiere un cammino specifico ministeriale:
- che nell’ambito culturale prevede la partecipazione al Corso triennale e la verifica della preparazione con i relativi esami;
- nell’ambito spirituale comporta la partecipazione agli incontri formativi, anche con il coinvolgimento delle rispettive consorti.

L’impegno del candidato ad assumere nell’ambito della propria parrocchia e in prospettiva della diocesi, incarichi direttamente collegati al percorso ministeriale che si sta portando avanti.
Necessità di un discernimento di tutte le componenti della Chiesa locale (Vescovo, Parroco, Responsabili della Scuola, comunità di appartenenza) al momento di valutare la domanda del candidato di ricevere un ministero istituito.

Liturgia

News

Mercoledì 5 ottobre alle ore 15,30 riapre la Scuola Teologica per i Ministeri presso il Seminario Arcivescovile Piazza Don Minzoni, 19 Agrigento Per informazioni info@scuolaminsieri.it

Link esterni